Geisleralm - Ex Gschnagenhardt Alm Geisler Alm Villnoess Alm Alpe Odle Geisler Funes Dolomiti
Geisleralm - Malga Geisleralm in bicicletta sull' alpe di funes
 
Geisleralm Geisleralm Geisleralm
  parco naturale Mangiare & bere
  le odle Escursioni estive
  monte geisler Mountainbike
  Odle Mondo bambini
  Berghütte Geisler Inverno romantico
  Rifugio Speciale Geisler
  Valle Isarco I nostri highlights
  Montagna Matrimonio in montagna
  Montagna Come al cinema
  Berg Alloggiare
  Hütte Listino prezzi
  Dolomiten Per gruppi
  Alm Come raggiungerci
  Funes Contatti & richiesta
  Malga Partner & Link
Geisleralm Geisleralm  
Malga Geisler - Funes
cell: 333 756 90 29
tel. + fax 0472 840 506
e-mail:
info@geisleralm.com

Geisleralm auf Facebook

Webcam Geisleralm:
Geisleralm Sommer 2008

Richiesta express
Arrivo
Partenza
Nome
Mail
 

 

Escursione d'avventura - Zannes - Malga Geisler

Erlebniswanderung Geisleralm Villnoess

>> mappa

Un indimenticabile giorno per il benessere di corpo e anima!

Il percorso per raggiungere il nostro rifugio parte dalla malga Zannes. A sinistra, lungo il vecchio sentiero del fieno Nr. 6 per San Zeno, quindi ancora a destra per il famoso sentiero delle Odle "Adolf Munkel" fino al bivio Malga Geisler, quindi procedere su sentiero n. 35B.
L'intero percorso completamente chiuso al traffico, inoltre camminare sull'alpe di Funes purifica la mente e l'anima!
Tempo di percorrenza: 1,5 ore

Arrivati in baita potrete godervi in aggiunta alla nostra cucina tipica alpina il panorama delle Dolomiti, le Odle sono a portata di mano: Il cinema delle Odle! Rilassarsi in natura e liberare la mente - questa è la promessa della nostra escursione d'avventura!

Ritorno per Malga Dusler a Malga Zannes, Nr. 34B

Provare per credere!

 

Sentiero delle Odle "Adolf-Munkel" Sentiero Adolf Munkel
da Ranui fino alla Malga Geisler

>> mappa

Durata: 5 ore circa.
Genere: classica camminata in quota di fronte alle propaggini settentrionali delle Odle, fattibile per chiunque; tratti ben segnati, assenza di passaggi ripidi ma con continua veduta degli erti pendii delle Odle, particolarmente suggestivi nel targo pomeriggio dal Rifugio. 
Punto di partenza: parcheggio di Ranui, raggiungibile anche con autobus di linea Bressanone-Chiusa – San Pietro – Ranui.
RISALITA: sulla strada forestale oltre il rio Broghes, quindi ingresso nella valle parallelamente al corso del rio di Funes. In due tornanti, sulla pista forestale che in lieve salita conduce alla Malga Zannes (1680 m). Oltre il pronte sulla strada, superata la pensione Sass Rigais (1689 m), imbocco del sentiero n. 32 lungo il rio San Zeno. Sotto San Zeno ci si imbatterà sull’alta via "Adolf-Munkel" che lungo il limite del bosco prosegue in direzione ovest tagliando, prima in lieve salita e poi in discesa, diverse dorsali. Grandiosi pini cirmoli e distese di rododendro fiancheggiano questa passeggiata molto frequentata in estate con incantevoli vedute delle pareti settentrionali del Furchetta, del Sass Rigais (3025 m) e delle Torri di Fermeda. Appena oltre il cartello di bivio per il nostro rifugio, il sentiero scende verso la sorgente Weißbrunn (1825 m) da dove una scorciatoia conduce a valle lungo il corso del rio Brogles. La salita al rifugio lungo il sentiero Adolf-Munkel rimane però da non perdere, con il percorso che si snoda su un altipiano dalle meravigliose vedute panoramiche.
DISCESA: dopo la gradevole pausa al rifugio, rientro lungo il sentiero Adolf-Munkel fino alla segnaletica del bivio di (1899 m) Weißbrunn nel bosco di Brogles e quindi a destra fino a valle e sulla pista forestale fino al parcheggio Ranui.

Alternativa corta: Raggiungere in macchina o bus Malga Zannes, salire a piedi come descritto, ritorno dal Rifugio
delle Odle sul sentiero N. 34B per la Malga Dusler fino ad arrivare a Malga Zannes. Durata: ca. 3 ore.


Val Gardena – Rasciesa - Funes

>> mappa

Tempo di percorrenza: 2,5 -3 h circa
Genere: camminata molto gradevole, splendido panorama, sentiero facile.
Punto di partenza: Ortisei in Val Gardena; con in nuovo trenino fino alla Malga Rasciesa, quindi sulla tranquilla alta via di Rasciesa (35) passando per la malga Brogles e proseguendo per la Malga Casnago. Attraversatine i pascoli, ecco già in vista il nostro rifugio. Per la discesa, forestale n. 34B per la malga Zannes o ritorno al parcheggio di Ranui.
Un consiglio: prendete per questa escursione il bus navetta che da Funes porta ogni mercoledì in Val Gardena (è richiesta la prenotazione presso l’ufficio turistico telefonando al n. 0472 840 180)

 

Passo delle Erbe – Rifugio Genova - Funes

>> mappa

Tempo di percorrenza: 5h circa 
Genere: panorama mozzafiato con incredibili vedute su tre vallate
Partenza dal Passo delle Erbe, raggiungibile tutti i martedì e giovedì con il bus navetta (è richiesta la prenotazione presso l’ufficio turistico telefonando al n. 0472 840 180).
Dal parcheggio del Passo delle Erbe al sentiero n. 8 di Compaccio con proseguimento alla volta della forcella di Putia e del rifugio Genova. Lungo il sentiero n. 33 per la malga Gampen, quindi verso San Zeno e imbocco del sentiero n. 35 Adolf Munkel fino al bivio Kuhsteig/Malga Geisler.
Per la discesa è consigliabile il sentiero n. 34 per la malga Dusler fino al rifugio Zannes; quindi, con il bus di linea e il taxi, rientro a Funes.

 

Escursioni nei nostri dintorni:

Al Sass Pütia (2874 m), Val di Funes

Dal rifugio Genova salire verso est verso il passo Kreuzkofel (2340 m), al sentiero 4 andare a sinistra dopo i ripidi pendii erbosi, poi verso nord est, dove il territorio è quasi piano fino alla Peitlerscharte (2357 m); il percorso è segnato, non ci si può sbagliare, si snoda in molteplici serpentine lungo i pendii che portano verso sud e, infine, sopra delle rocce (sicure) fino alla cima.

Dislivello (dal rifugio Genova): 573 m, 2 ore scarse, abbastanza sicuro, per un alpinista dall’andatura allenata e piuttosto sicura, non impegnativa, molto consigliata.

 

A Cima S. Cassiano (2581 m), Valle Isarco

A nord ovest di Lazfons si innalza, sola, la montagna nella cresta montuosa della Val Sarentino ad est. C’è un eccezionale osservatorio panoramico sul pendio a sud del piccolo lago di Cassiano.

Dal Latzfonser Kreuz verso ovest, poi a destra e, lungo il sentiero 17, attraversare i pendii ghiaiosi e al lago di Cassiano proseguire diritto fino alla cima.

Dislivello: 281 m, 1 ora scarsa, facile per chi ha un po’ di esperienza.

 

A Malga Fane (1739 m), Valle Isarco

Paesino molto pittoresco con una chiesetta, numerose capanne in legno e due posti dove sostare in una vasta depressione dell’alta valle di Valles. Fino nelle vicinanze della Malga di Valles attraverso una strada stretta che viene chiusa durante il giorno, dalle 10.00 alle 17.00.

Da Valles sempre attraverso la stradina segnata che porta verso la valletta, poi un paio di tornanti, che talvolta possono essere tagliati fino al parcheggio presso il cosiddetto “Ochsensprung” (Salto del bue), si arriva infine velocemente alla malga.

Dislivello: 385 m, 1 ora, facile e consigliata per la bellezza del paesaggio.

 

Al “Latzfonser Kreuz” (2300 m), Valle Isarco

A nord ovest sopra Lazfons lungo la cresta montagnosa del massiccio della cima di S. Cassiano si trova una chiesa di pellegrinaggio con un rifugio nelle vicinanze aperto in estate (Latzfonser- Kreuz-Hospiz). Splendida vista.

Dal rifugio Klausner Hütte lungo il sentiero 1/17 verso ovest e su fino al sepolcro, poi a sinistra (sempre 1/17) sopra il pendio verso la chiesa ed il rifugio.
Dislivello: 381 m, 1 ora, facile, vivamente consigliata.

 

Altre proposte: www.villnoess.info oppure www.suedtirol.info

>> Piantina percorsi invernali

 
Impressum   deutsch   english